L’avventura finale del personaggio interpretato da Sylvester Stallone è sullo schermo da diverse settimane e finora le recensioni non sono state positive, ma per la gente di Tenerife ha qualcosa di molto speciale.

John Rambo è tornato.

Qualche settimana fa è uscito il quinto capitolo della saga del mitico personaggio interpretato da Sylvester Stallone. Un film con un legame molto speciale con Tenerife, visto che è stato girato sull’isola per quasi tre settimane lo scorso dicembre.

Le location di Tenerife hanno dato un plus ad una storia che inizia con tranquillità, con Rambo ritirato da ogni conflitto, che si prende cura della famiglia in un ranch dove ha intenzione di trascorrere il resto dei suoi giorni.

Quando sua nipote Gabrielle (Ivette Monreal) attraversa il confine del Messico per andare in cerca del padre e viene rapita da uno dei cartelli della droga più pericolosi del paese, il veterano Rambo interviene, trovando il sostegno di Carmen Delgado (Paz Vega) che ha anche subito la scomparsa di una sorella per mano del cartello dei fratelli Martínez.

Le critiche al film sono feroci, ma non per gli occhi di un uomo di Tenerife.


Bastano alcuni spoiler per trovarsi nelle località dell’isola che danno un tocco particolare alla storia. Eccoli qui.

Gabrielle scopre che suo padre vive a Los Gladiolos.

Lo viene a sapere dal suo amico Jezell ed è per questo che la ragazza entra nel quartiere di Taco, dal basso, attraverso la zona di Santa Cruz.

Lì vive la sua collega che ha preparato una sorpresa per lei.

Vanno a trovare Manuel, il padre della ragazza a Los Gladiolos e lui la disillude rivelando che non poteva vedere sua madre e non voleva avere figli.

Gabrielle se ne va tristemente e Jezell la porta in una discoteca a Llano del Moro, Casa Manolo, accanto al Guachinche de la Carne.

Lì un personaggio legato alla prostituzione chiamato El Flaco, le mette uno stupefacente nel bicchiere e la ragazza si sveglia in un bordello nel Barrio Nuevo, a Santa Cruz.

La scomparsa di Gabrielle mette in moto Rambo che trova un indizio che lo porta a Los Gladiolos, alla casa del padre della ragazza.

Da lì si lancia verso Taco, a casa di Jezell e parlandoci si accorge che è stata venduta all’amico.

Va a Llano del Moro e incontra El Flaco.

Dà una lezione al personaggio e si fa dire dove si trova la ragazza.

L’ex berretto verde corre al Barrio Nuevo, ma è una trappola.

I Martínez, che vivono in uno chalet a Santa Úrsula e un altro a Ifara, e i loro colleghi, lo pestano e gli rompono la faccia, lasciandolo a terra.

Carmen lo prende e lo porta a casa da García Escámez.

Hanno sbagliato a lasciarlo vivo perché Rambo si riprende, ritorna al Barrio Nuevo per cercare la ragazza, la salva e la porta al suo ranch passando per il Parco Nazionale del Teide.

Durante il tragitto, Rambo passa da Ifara per vendicarsi e torna a casa.

Vale la pena di andare al cinema, e chi non si diverte è perché non vuole.

Alberto Moroni