L’aeroporto di La Palma ha messo in funzione l’ampliamento della sala d’imbarco, con un’area aggiuntiva di 3.000 metri quadrati, passando da 6.200 a 9.200, nella quale Aena ha investito 63.000 euro.

La ristrutturazione comprende anche un nuovo ristorante, nuovi servizi igienici e un nuovo parco giochi per bambini.

Anche la segnaletica è stata modificata per distribuire in modo più efficiente i flussi di passeggeri.

Il nuovo ristorante La Pausa, che si estende su una superficie di 130 mq, è gestito dall’azienda Áreas e le sue specialità sono piatti caldi: piatti combinati, colazioni, hamburger, pizze.

Con l’apertura di questo nuovo ristorante, l’aeroporto amplia la sua offerta commerciale, passando da due a tre ristoranti (due in sala d’imbarco e uno in arrivo), quattro negozi e una farmacia.

Il nuovo parco giochi per bambini, che ha una superficie di 100 m2, dispone di diverse altalene, uno scivolo, un ippopotamo e due casette, in cui i bambini possono giocare aspettando con i genitori la partenza del volo.


Tale azione è prevista nell’ambito del Piano di Qualità dell’Aeroporto di La Palma, il cui scopo è quello di migliorare le strutture aeroportuali, nonché i servizi forniti per ottimizzare l’esperienza dei passeggeri e degli utenti che transitano in aeroporto.

Questo lavoro mira anche ad aumentare ulteriormente il grado di soddisfazione dei passeggeri, che lo scorso anno hanno attribuito all’aeroporto un notevole rating nelle indagini dirette condotte presso le strutture.

L’aeroporto di La Palma ha registrato nel 2017 più di 1,3 milioni di passeggeri, una cifra che riesce a superare per la prima volta nella sua storia.