Juego de Tronos (Game of Thrones) sarà girato a Los Tilos (La Palma) in giugno per due settimane.

Un team di oltre 300 persone del gruppo HBO si recherà sull’isola con i loro esperti per avviare il progetto che farà parte della serie.

Per due settimane a giugno, La Palma sarà lo scenario per le riprese della serie TV di Juego de Tronos (Game of Thrones), una superproduzione del canale HBO che sposterà più di 300 persone sull’isola.

Questo nuovo traguardo della Isla Bonita come set nell’ambito del progetto di promozione audiovisiva di La Palma Film Commission, partito nel 2015, è il luogo scelto dai produttori e sceneggiatori della serie, dopo due visite sull’isola, dello spazio naturale di Los Tilos come luogo di ripresa.

In questa enclave naturale è dove, durante questi mesi, si lavorerà, attraverso un progetto meticoloso e rispettoso dell’ambiente e senza creare alcun impatto negativo sullo spazio, per l’installazione di un castello creato ad hoc, accessorio indispensabile per la sceneggiatura e le riprese.

I responsabili della serie sono stati impressionati dalla lussureggiante foresta di alloro di Los Tilos, una delle più importanti dell’arcipelago delle Canarie, per dare vita ad una nuova stagione di questa serie, che nei capitoli precedenti ha superato i 16,5 milioni di spettatori.


La Palma attualmente ha avuto il cast, che ha girato fino al 27 marzo in diverse località naturali, durante le riprese della serie di Netflix, The Witcher, e così assume un ruolo di primo piano per le piattaforme televisive e i produttori, che hanno scoperto nei paesaggi boscosi e nella diversità dei paesaggi dell’Isla Bonita, una risposta eccezionale per la registrazione della loro serie.

I produttori della serie Juego de Tronos, e diversi team tecnici hanno valutato, attraverso diverse visite a Los Tilos e studi topografici, le opzioni della Cascada de Los Tilos e hanno chiesto i permessi necessari al Cabildo insular de La Palma per effettuare le riprese, che genereranno l’assunzione di società di servizi e personale specializzato a La Palma, come è già accaduto con le riprese della prima stagione di The Witcher durante il mese di marzo.

La Palma, con i suoi 700 chilometri quadrati e un’enorme varietà di locations e ambienti ideali per lo sviluppo di progetti audiovisivi, cinematografici, televisivi e pubblicitari, segnala sul suo sito web la Film Commission, ha un grande potenziale estetico, una visione condivisa dagli esperti che si aggiunge agli incentivi fiscali, per cui girare a La Palma significa risparmiare sui costi di produzione.

Alberto Moroni