Archivi

Sponsor

Il sondaggio

Sei iscritto all'AIRE ?

Guarda i risultati

Loading ... Loading ...

Ciclo solare e Tenerife 2017-2020

Views:
5

Uno dei tormentoni musicali di queste settimane in Spagna è la ultima canzone di Enrique Iglesias, il famoso ritornello dice: “Súbeme la radio que esta es mi canción, Siente el bajo que va subiendo”, la stessa cosa sta accadendo a molte cose a Tenerife; corposo incremento dei prezzi immobiliari, inflazione dei prezzi strisciante, aumento importante degli affitti nelle zone turistiche, incremento degli arrivi e dei turisti e dei residenti italiani, nel 2016 le Canarie hanno infatti accolto complessivamente “15 milioni di turisti”, di cui 400 mila turisti italiani, che rappresentano ora il quarto mercato per le isole!

Nella classifica delle destinazioni svetta proprio Tenerife, con 170mila italiani (con più di 35.000 residenti ufficiali), seguita da Fuerteventura con 100mila, Gran Canaria con 80mila, Lanzarote con 40mila e infine l’isola di La Palma con 1400.

Questi i dati turistici, analizziamo ora quelli prettamente economici, un 2016 chiuso nelle Canarie con un PIL da +3,8%, il terzo di tutte le Comunità spagnole, subito dopo quello delle Baleari e della Comunidad de Madrid e udite udite davanti alla poderosa Cataluña! 

Numeri sempre in crescita in questi ultimi anni e, analizzando alcuni progetti alberghieri recenti e studiando le nuove attività che si notano nelle vie principali, la qualità sta sempre più sostituendo la quantità e i bassi prezzi, e con gli hippies ultimamente allontanati dalle spiagge storiche occupate…

Il ritornello dei “negazionisti” dell’evidente successo di Tenerife è che appena ripartiranno i mercati africani questa bolla si sgonfierà rapidamente! Forse dimenticano che il terrorismo è attivissimo ancora nelle grandi città europee, Parigi in testa, e il Medio Oriente con la crisi siriana e l’instabilità turca spingono ancora verso le Canarie investimenti e turisti in cerca di sicurezza e ritorni a doppia cifra, per sempre? Non credo ma il trend è ancora forte!!!

Arrivo ora al Ciclo solare e al futuro quadriennio di Tenerife 2017-2020, guardate questa immagine fonte Nasa, sul ciclo solare che si sta indirizzando verso un minimo di periodo.

Il Ciclo solare secondo importanti ed affermati studi influenza la meteorologia, i comportamenti umani e anche i mercati finanziari… Alcuni anni orsono all’ITForum di Rimini ascoltai l’analista finanziario Roberto Malnati che tenne un seminario riguardante proprio questo argomento, guardando il grafico mi sono ricordato delle sue parole: “… è acclarato, infatti, che i fenomeni naturali esercitino la loro influenza sugli stati d’animo e quindi sui comportamenti collettivi. E a tale influenza non sfuggono certo i comportamenti di chi frequenta i mercati finanziari. Quindi se i singoli comportamenti determinano le rispettive attività individuali sui mercati, allora possiamo affermare che la somma di tutte queste attività determinerà l’andamento generale dei mercati stessi. In conclusione di ragionamento, è perciò corretto sostenere che i fenomeni naturali contribuiscono a determinare l’andamento dei mercati e soprattutto a renderlo prevedibile mediante il ricorso all’analisi ragionata di dati storici. E in effetti, se gli esseri umani sono ciclicamente “solari” o “lunatici” anche gli investimenti in borsa sono condizionati sia da euforia, sia da depressione/paura.”

Ci aspetta quindi un quadriennio di cattivo tempo? Di instabilità politica e finanziaria? Di ritorni inferiori dagli investimenti azionari?

I record storici dei principali indici mondiali sono arrivati proprio in questa primavera 2017, dopo una crescita quasi ininterrotta dai minimi del 2008. Il Ciclo solare crescente e i QE, che hanno portato i tassi negativi, hanno alimentato la crescita dei mercati azionari e di molti mercati immobiliari come quello di Tenerife.

Tutta questa instabilità porterà quindi sempre più turisti e capitali verso “la gradevole ma sicuraTenerife?

Lascio ad ogni lettore la propria conclusione, lancio ora un’ultima provocazione: secondo voi la quotazione di un Estudio ben posizionato e ristrutturato a Las Americas arriverà a fine 2020 a 180.000 euro?

Dott. Riccardo Barbuti

Presidente Associazione culturale e ricreativa

Vieni e risiedi alle Canarie

+34 638791960 

Lascia un commento

da Ciao Tenerife

  il nuovo numero del LEGGO TENERIFE é in distribuzione su tutta l’iso [...]

Incantevole agriturismo composto da piccole casette rustiche attorniat [...]

Abbiamo elaborato questo suggestivo tour che “sorvola” tutte le spiagg [...]

Per Chopper e per i suoi amici é stato un giorno indimenticabile [...]

Ecco una galleria fotografica della costa di Tenerife sud dalla postaz [...]

L’anno scorso, il periodico Leggo Tenerife con il quale collaboriamo, [...]

Questa mattina Los Cristianos si presentava cosí. Dalla prossima setti [...]

Solo 30 anni fa’ era un deserto di pietra vulcanica. Ecco il punto di [...]