More

    Puerto de la Cruz sotto i riflettori del Fitur

    di MICHELE ZANIN

    Il Fitur è la Feria Internacionale de Turismo, una rassegna importante che si svolge a carattere internazionale e che ha per obiettivo quello di esaltare le eccellenze mondiali in termini di accoglienza, bellezza naturale e cultura storica e enogastronomica.

    In occasione del Fitur 2017 che si è tenuto a gennaio, Tenerife è stata sotto i riflettori di una delle più importanti vetrine per i tour operator internazionali con particolare riferimento alle zone di Puerto de la Cruz, Adeje e Arona, un’opportunità unica nel suo genere e che sarà destinata a produrre un incremento del flusso turistico, già in forte crescita negli ultimi anni.

    Nel caso specifico di Puerto de la Cruz, è stato premiato un interessante tour che fa parte di un progetto sostenuto dall’Ayuntamiento con il coinvolgimento della Asociación Cultural Pinolere, il caseificio Benjios e la cantina El Penitente e organizzato dalla società Patea Tus Montes di Puerto.

    Si tratta a tutti gli effetti di un percorso da effettuarsi sia in auto che a piedi attraverso i sapori e i paesaggi dell’area di La Orotava, chiamato Los tres sabores de las medianías de La Orotava.

    I turisti avranno modo di avere un’esperienza indimenticabile degustando i prodotti del caseificio,  imparando a conoscere i vini locali, visitando il Museo Etnografico Pinolere e godendo del paesaggio circostante come La Caldera o la Riserva Natural de Pinolere.

    Formaggi, vini e il tradizionale gofio, prodotto tipico canario, saranno insieme alle bellezze naturali i cavalli di battaglia di un percorso che si svolgerà lontano dai tradizionali circuiti turistici e che rappresenterà un’occasione imperdibile per addentrarsi nello spirito genuino locale.

    A sostegno di una iniziativa in cui Puerto de la Cruz rafforza la propria immagine come destinazione preferita dal turismo, è stato realizzato un murales dove per la prima volta una immagine del Lago Martiánez e il Lago del Retiro di Madrid sono stati uniti.


    Il fotografo Alfonso Bravo e l’artista grafico Yoyo hanno esaltato in particolare il carattere aperto della cittadinanza di Puerto oltre che la personalità spiccata e autentica della località.

    Il murales, di 12 metri quadrati, rappresenta la fusione di due luoghi emblematici per il turismo e ha occupato un posto in prima classe nella vetrina ambita del Fitur di Madrid.

    Tra maggio e giugno del 2017 si terrà la cerimonia di premiazione del progetto del tour, alla presenza dei massimi rappresentanti del turismo e verrà pubblicato un ricco articolo sulla rivista AireLibre.

    Articoli correlati