Il Cabildo di Tenerife spende 400.000 euro per promuovere il Circuito automobilistico

Il Cabildo di Tenerife spende 400.000 euro per promuovere il Circuito automobilistico con un pilota di Formula 1

L’istituzione isolana ingaggia la società Agency By Sports And Life, l’unica che “dispone delle autorizzazioni necessarie” per gestire l’immagine del pilota professionista Carlos Sainz Junior, che sarà l’ambasciatore del marchio “Tenerife Motor Circuit”.

Il Cabildo di Tenerife sta ancora una volta stanziando fondi per promuovere un progetto che non esiste ancora.

L’istituzione isolana ha incaricato un’agenzia di utilizzare il marchio del pilota spagnolo di Formula 1, Carlos Sainz Junior, per pubblicizzare il marchio Motor Circuit, un progetto che costerà più di 50 milioni di euro pubblici e che ha suscitato un’enorme reazione sociale sull’isola, con associazioni ambientaliste e scientifiche che hanno chiesto di non realizzare l’iniziativa.

In questo nuovo contratto, assegnato alla fine di agosto e che si aggiunge a un altro di 240.750 euro anch’esso deliberato per pubblicizzare l’opera, il Cabildo di Tenerife ha incaricato la società Agency By Sports And Life S.L. di legare l’immagine di Carlos Sainz Junior al marchio “Tenerife Motor Circuit”, oltre a svolgere un lavoro di consulenza in materia di promozione e pubblicità per l’ente Gestión Insular para el Deporte, la Cultura y el Ocio S.A. (IDECO), l’organismo che gestisce questo programma.

Il costo totale del contratto ammonta a 401.250 euro.

La procedura utilizzata è stata negoziata senza pubblicità, data l’esclusività di questa società che, secondo diverse delibere del Cabildo, è l’unica che “ha le autorizzazioni necessarie” per gestire l’immagine del pilota della Ferrari.

“Inoltre, le qualità sportive e la categoria professionale del pilota Carlos Sainz Vázquez de Castro sono rilevanti ai fini del contratto”, si legge nella documentazione dell’ente isolano, “in quanto questo ente non dispone di risorse personali e materiali adeguate per soddisfare le esigenze che si intendono soddisfare attraverso il contratto”.


Anche nell’altra gara d’appalto citata, aggiudicata alla società Dorna Sports, è stata utilizzata la stessa risorsa.

L’amministrazione sta ora accelerando i contratti relativi al Circuito automobilistico, dopo averlo presentato in pompa magna lo scorso luglio e aver suscitato le proteste di alcuni partiti politici, in particolare Sí Podemos Tenerife e Nueva Canarias.

Tuttavia, nessuno di questi contratti pubblicitari è nuovo o inaspettato.

Il vicepresidente del Cabildo di Tenerife, Enrique Arriaga (Ciudadanos), principale difensore dell’opera, è già intervenuto alla presentazione del circuito di entrambi i contratti.

“I contratti con Carlos Sainz o con il gruppo Dorna non sono grandi contratti pubblicitari perché il ritorno è molto importante.

Solo un tweet di Carlos Sainz sul circuito di Tenerife raggiunge quattro milioni di persone”, ha detto il politico.

Arriaga ha anche confermato in commissione plenaria che la corporazione investirà 605.000 euro nella promozione del progetto.

Ma tutto lascia intendere che questo importo, che sommando le due gare ammonta in realtà a 642.000 euro, sarà solo per quest’anno e non tiene conto dei contratti futuri.

È prevedibile che il Cabildo di Tenerife continui a pubblicizzare nel 2023 e oltre un progetto per il quale non è stato ancora eretto un solo muro.

Alberto Moroni