Archivi

Sponsor

Il sondaggio

Che tipo di sport pratichi sull'isola ?

Guarda i risultati

Loading ... Loading ...

I Beatles alle Canarie, quando nessuno li conosceva

Era il 1963 e già allora le isole Canarie rappresentavano una meta molto gradita dai turisti, compreso un gruppo di giovani ragazzi che si stabilirono a maggio di quell’anno a Puerto de La Cruz. Non un gruppo qualsiasi, loro erano i Beatles ma ancora non avevano raggiunto la straordinaria fama da renderli immediatamente riconoscibili a tutti. Apparentemente …

[continua …]

False denunce per intossicazione, i britannici perseverano

L’ignobile fenomeno di turisti britannici che denunciano strutture alberghiere per falsa intossicazione alimentare, non solo negli ultimi tempi è diminuito bensì è cresciuto sorprendentemente del 1400%. A fronte di un inspiegabile comportamento da parte di una larga fetta del turismo britannico, alcuni alberghi hanno già dovuto sborsare 500 euro per affrontare lamentele prive di fondamento, destinate …

[continua …]

Quando c'era il telegiornale

Sono tempi (quelli del Telegiornale) in cui chi ha conosciuto Biagi e Montanelli, non può non provare nostalgia. Personalmente li detestavo entrambi. La supponenza di Biagi… la odiavo. Era noioso. Scontato. Presuntuoso. Inspiegabilmente il Re di un’area di pensiero che pullulava di bei cervelli e penne affilate. Quanto a Montanelli, raccontava di aver comprato una bimba africana …

[continua …]

I dieci guachinches di Tenerife da non perdere

I guachinches sono quei tipici locali casalinghi dislocati in tutta Tenerife, più o meno originali, dove i commensali si accomodano in tavoli di fortuna, mangiano prodotti genuini e bevono il vino della cantina della casa. In tutta Tenerife vi sono centinaia di guachinches, soprattutto nella parte settentrionale dell’isola, ma ve ne sono dieci, secondo l’opinione comune, …

[continua …]

Il bruco della cera ci salverà dalla plastica

La Galleria mellonella, o bruco della cera, è un lepidottero che misura tre centimetri di lunghezza nel suo stadio larvale e che si trova comunemente in qualsiasi parte del mondo. Deriva il suo bizzarro nome dal fatto che si nutre di miele e cera d’api negli alveari, luoghi in cui a causa della temperatura cresce velocemente. Le …

[continua …]

da Ciao Tenerife

  il nuovo numero del LEGGO TENERIFE é in distribuzione su tutta l’iso [...]

Abbiamo elaborato questo suggestivo tour che “sorvola” tutte le spiagg [...]

Per Chopper e per i suoi amici é stato un giorno indimenticabile [...]

Ecco una galleria fotografica della costa di Tenerife sud dalla postaz [...]

L’anno scorso, il periodico Leggo Tenerife con il quale collaboriamo, [...]

Questa mattina Los Cristianos si presentava cosí. Dalla prossima setti [...]

Solo 30 anni fa’ era un deserto di pietra vulcanica. Ecco il punto di [...]

Ieri, domenica, siamo partiti dai 28° di Los Cristianos per un’allegra [...]