Ayuntamiento di Adeje – C/Grandi, 1 – 38670 Adeje (Tenerife) – Tel. 922 756 200

La relativa autorizzazione deve essere richiesta al Consiglio comunale che, se del caso, permettono la vendita ambulante in città, sia nella via pubblica che nei mercati e mercati periodici.

Chi può presentare la richiesta

Qualsiasi persona fisica o giuridica interessata, o il suo rappresentante legale

Descrizione

La vendita ambulante è quella realizzata dai commercianti al di fuori di un negozio stabile, in posti o impianti smontabili, situati in spazi aperti o per strada, in luoghi e in date diverse.


Documentazione

Quando si presenta la domanda di autorizzazione, di persona o per posta, occorre presentare i seguenti documenti di base:

• Modulo di richiesta compilato

• La prova del pagamento della tassa amministrativa

• L’indicazione precisa della sua posizione con il contributo di uno schizzo della struttura per cui si fa richiesta, e il numero di metri quadrati che si vuole occupare

• Prova della Dichiarazione di attività come autonomo -Modello 036- , eventuali modifiche e sospensione dal censimento dei contribuenti e, se del caso, il motivo dell’esenzione

• Certificato di solvibilità rilasciato dalla Tesoreria Generale della Previdenza Sociale che attesti il pagamento degli obblighi di previdenza sociale

• Attestazione di non avere pendenze fiscali con l’Ayuntamiento di Adeje

• Certificato di residenza nella città di Adeje

• Copia di Carnet per la manipolazione degli alimenti, quando l’attività lo richiede

• Documentazione di supporto, se del caso, per la sottoscrizione di un’assicurazione di responsabilità civile per danni a terzi, materiali, personale e consequenziali, che deve includere la responsabilità per i prodotti che vengono consumati e coprire la responsabilità dei datori di lavoro, naturalmente se c’è personale

• Una descrizione accurata degli articoli che si vuole vendere

• Documento d’identità del richiedente *

(*) Nel caso in cui il richiedente è il rappresentante dell’interessato, deve essere fornita:

• Documento d’identità della persona interessata

• Documento d’identità del rappresentante

• Procura

In aggiunta alla documentazione descritta, il Comune si riserva il diritto di richiedere tutta la documentazione necessaria per poter definire il procedimento.

Termine di presentazione della domanda di autorizzazione

In generale, le richieste possono essere presentate in qualsiasi giorno lavorativo dell’anno negli orari ufficialmente stabiliti, entro i primi tre mesi di ogni anno e almeno un mese prima della data richiesta o prevista per l’inizio dell’attività.

Termine ultimo per la risoluzione

Massimo 3 mesi dalla data di ricevimento della domanda nel registro dell’organismo responsabile della pratica.

Il silenzio amministrativo comporta una risposta negativa (NdR niente silenzio/assenso)

Normativa

Regio decreto 1010/1985, del 5 giugno, che regola l’esercizio di alcune forme di vendita al di fuori di un esercizio commerciale fisso.

La legge 30/1992, del 26 novembre, sul regime giuridico delle Amministrazioni Pubbliche e Procedura amministrativa comune (LRJAPPAC), modificata dalla legge 4/1999, del 13 gennaio.

La legge 4/1994, del 25 aprile, l’Ordinamento dell’Attività commerciale nelle Canarie

Legge 7/1996, del 15 gennaio, sull’Ordinamento del commercio al dettaglio