L’arcipelago ospita 59.484 persone provenienti dal paese transalpino che formano il più grande gruppo straniero delle isole.

Il 14,6% della popolazione delle isole è straniera, circa 326.000 persone

La popolazione italiana nelle Isole Canarie è raddoppiata nell’ultimo decennio ed è attualmente la più grande comunità straniera dell’arcipelago con 59.484 residenti italiani registrati nelle isole al 31 dicembre 2019.

Di questi, 27.130 sono stabiliti nella provincia di Las Palmas e 32.354 in quella di Santa Cruz de Tenerife, secondo i dati contenuti nell’ultimo rapporto dell’Istituto Nazionale di Statistica (INE) sui cittadini stranieri con certificato di registrazione o carta di soggiorno.

Inoltre, la popolazione italiana che vive alle Isole Canarie è in costante crescita.

Dal 2010, i residenti del Bel Paese sulle isole sono aumentati del 108%, passando da 28.467 registrati a 59.484 alla fine del 2019.


Lo scorso anno, infatti, 4.066 italiani si sono stabiliti nell’arcipelago.

Tuttavia, il Venezuela è stato il Paese che nel 2019 ha contribuito con il maggior numero di stranieri residenti alle Isole Canarie, per un totale di 7.732 in un solo anno.

La seconda comunità straniera delle Isole Canarie è quella del Regno Unito, composta da 40.646 cittadini britannici.

Tuttavia, ci sono differenze per provincia, poiché mentre a Santa Cruz de Tenerife il Regno Unito è dietro l’Italia come principale paese di origine dei residenti, con 20.666 iscritti, nella provincia di Las Palmas la seconda nazionalità straniera con il maggior numero di abitanti è la Germania, con 20.287 iscritti nelle isole orientali.

Infatti, la Germania ha la terza comunità straniera più grande delle isole, dove risiedono 39.489 teutoni.

Il Paese dell’Europa centrale è seguito dal Marocco come quarta nazionalità per importanza, con 16.935 sudditi del regno alauita che vivono principalmente nella provincia di Las Palmas, dove risiedono 13.058 di loro.

Nella provincia di Santa Cruz de Tenerife, tuttavia, la quarta nazionalità più importante è il Venezuela, con 8.317 residenti.

Nelle Canarie, al 31 dicembre 2019, erano registrati 326.689 cittadini stranieri, pari al 14,6% della popolazione delle isole.

La maggior parte di questi residenti stranieri, 218.035 persone, erano dell’Unione Europea, mentre 46.557 provenivano dall’America centrale e meridionale; 27.335 dall’Africa e 20.633 dall’Asia.