L’Amministrazione Comunale del Comune di La Laguna ha dato il via libera alla pratica di esproprio dell’urbanizzazione di Las Chumberas, che completa il processo amministrativo che permetterà l’occupazione del terreno e l’inizio dei lavori di sostituzione delle vecchie case o caseggiati,  di iniziare i lavori di sostituzione dei dieci blocchi di case della prima fase.

Gli abitanti di Las Chumberas hanno visto come in un anno il governo locale è riuscito a sbloccare una situazione che era rimasta paralizzata per più di un decennio.

L’approvazione coincide con il primo anniversario della costituzione della Corporazione, il 15 giugno 2019.

Infatti, il gruppo di governo di La Laguna nel suo complesso ha tenuto ieri una riunione per fare il punto sulla gestione comunale dell’ultimo anno.

Il Sindaco ha ringraziato ciascuno dei membri del gruppo di governo, e in particolare i portavoce Rubens Ascanio e Santiago Perez, per il lavoro svolto dalle diverse aree, soprattutto negli ultimi mesi, caratterizzati dalla pandemia del coronavirus, che ha condizionato la maggior parte dei progetti previsti per questo 2020.

Ha anche inviato una lettera a tutto il personale comunale ringraziandolo per “la responsabilità, l’unità e la lealtà istituzionale” e invitandolo “a mantenere il livello di perseveranza e di auto-domanda nel nostro lavoro quotidiano” per fare di La Laguna “un punto di riferimento per il governo municipale dell’Arcipelago”.


Luis Yeray Gutiérrez ha ricordato che “questo gruppo di governo è venuto al Consiglio comunale con l’obiettivo di dare priorità alla popolazione, di ripulire i conti comunali e di ridurre il livello di tensione politica.

In questo primo anno, abbiamo avuto l’opportunità di dimostrare la nostra capacità di raggiungere questi obiettivi.

La volontà del governo locale di migliorare l’assistenza alle persone con maggiori necessità si è riflessa nel bilancio 2020, che ha il più grande investimento sociale nella storia di La Laguna, e nelle misure economiche straordinarie per alleviare l’impatto economico della crisi del coronavirus nel comune, come evidenziato a questo proposito

Il congelamento delle imposte e tasse comunali “rappresentava già una dimostrazione della nostra volontà di non aumentare la pressione fiscale sulle economie familiari”, per dirla con le parole del sindaco.

Franco Leonardi