Sponsor

Rimozione capre e pecore allo stato brado dal Teno

Views:
51

Il consiglio comunale ha di recente pubblicato un avviso rivolto ai proprietari di bestiame allo stato brado che si trovano nel Parque Rural del Teno, dove viene precisato che sarà concesso un tempo limite di due mesi per il loro definitivo recupero.

Il provvedimento, che risponde alla necessità di far fronte alla preoccupante proliferazione di capre e pecore selvatiche nel Parco, la cui presenza rappresenta una minaccia per l’ecosistema in generale, scadrà agli inizi del prossimo mese di aprile, mese oltre il quale verranno intraprese ulteriori azioni quali individuazione dei proprietari, multe e addebito delle spese per il trasferimento degli animali a centri o strutture autorizzati.

In caso infatti l’avviso rimanga inascoltato, il Gobierno procederà a organizzare un lavoro di recupero del bestiame allo stato brado i cui costi peseranno sui legittimi proprietari inadempienti.

La proliferazione di capre e pecore abbandonate in un luogo di singolare bellezza e di peculiare importanza ambientale, oltre a rappresentare una dimostrata minaccia per le specie vegetali e animali presenti nel parco, genera danni all’agricoltura e mette a rischio il transito di coloro che attraversano l’area.

Il Dipartimento del Medio Ambiente del Cabildo ha precisato che il bestiame allo stato brado attualmente è composto da circa 150 capi, suddivisi tra il Parque del Teno e Anaga e che, come ultima ed estrema misura per risolvere la situazione, non ne esclude l’abbattimento da parte di squadre di cacciatori regolarmente autorizzati.

dalla Redazione





 





Lascia un commento

Il sondaggio

Che tipo di sport pratichi sull'isola ?

Guarda i risultati

Loading ... Loading ...